- ULTIMO INSERITO -

10 cose da fare se vai a Venezia

Giro turistico a Venezia? Ecco le 10 cose che devi assolutamente fare se vai a Venezia. • Leggi tutto

» 
» 
» 
» 
Il Colosseo, simbolo di Roma

Il Colosseo, simbolo di Roma

Il Colosseo è il simbolo non solo di Roma e dell’Italia (Vedi video), ma del potere di tutto un Impero dove leoni e gladiatori si affrontavano davanti a centinaia di persone; l’anfiteatro infatti possedeva 50.000 posti disposti su ottanta file di gradinate.

Colosseo di Roma
Colosseo di Roma


Il suo vero nome è Anfiteatro Flavio, dalla dinastia di imperatori che volle la sua costruzione, mentre Colosseo deriva da una statua, il Colosso di Nerone, che si trovava vicino e che non si è conservata.
Fu costruito a est del Foro Romano tra il 70 d.C. e il 72 d.C., sotto il mandato dell’imperatore Vespasiano e fu completato nell’80 d.C. sotto l’Impero di Tito; fu infine modificato durante il regno di Domiziano. Fu utilizzato per quasi 500 anni e gli ultimi giochi si celebrarono nel secolo VI.

Sebbene la struttura sia seriamente danneggiata, a causa soprattutto dei terremoti, il Colosseo è sempre stato considerato il maggior simbolo della Roma Imperiale, oltre che l’esempio meglio conservato dell’architettura romana. Inoltre il 7 luglio del 2007 fu riconosciuto come una delle nuove sette meraviglie del mondo moderno.

Interno del Colosseo flickr.com - Al Ianni
Interno del Colosseo



Il Colosseo è un enorme edificio a forma di ovale, lungo 189 metri, largo 156 metri, alto 48 metri e con un periodo di 524 metri.
Si dice che questo edificio sia un modello per i moderni stadi, visto il suo disegno ingegnoso e le efficaci soluzioni a problemi ancora attuali. Diverse sono le tecniche di costruzione utilizzate ed è interessante sapere che si dovette scavare fino a 14 metri, in quanto l’edificio si trovava sopra una laguna, e fare una cementificazioni di quasi 13 metri.

Hipogeo Colosseo flickr.com
Hipogeo Colosseo


Il terreno dove avvenivano i giochi, chiamato hipogeo, era una piattaforma in legno e coperta di sabbia. Al di sotto vi era un complesso sistema di tunnel e stanze dove alloggiavano i gladiatori, i condannati e gli animali. Il piano della sabbia aveva un complesso sistema di drenaggio, connesso a quattro imponenti cloache, probabilmente costruite inizialmente per spettacoli navali, idea accantonata da Domiziano.

Colosseo di notte flickr.com - DenesG1
Colosseo di notte


Le gradinate sono state costruite in modo che ogni piano era riservato per le differenti classi sociali:

  • il podium, ossia il primo, era per senatori, magistrati e sacerdoti, ed agli estremi (nelle postazioni migliori) vi era tribuna imperiale;
  • il maenianum primum, per gli aristocratici che non appartenevano al senato;
  • il maenianum secundum diviso in imum per i cittadini ricchi e summum per i poveri;
  • infine il più alto era il maeniamum summum in legneis, fatto in legno e probabilmente senza sedie per le donne povere.

L’accesso ai gradoni avveniva tramite un entrata chiamata vomitorio, che prende il nome dalla facilità con cui un’enorme quantità di gente riesca a uscire in poco tempo. L’accesso era così ben disegnato che i 50.000 spettatori potevano essere evacuati in meno di cinque minuti.

La facciata si articola in quattro ordini; i tre inferiori sono formati da 80 archi sopra pilastri e con semicolonne puramente decorative, il quarto invece forma una parete cieca con pilastri una vicino all’altro e una finestra ogni due vani. Gli ordini per ogni piano sono toscano, jonico e corinzio, mentre l’ultimo ha uno stile indefinito catalogato nel secolo XVI come composto.
Da sottolineare che il Colosseo disponeva di una coperta, che veniva azionata da marinai della flotta romana tramite polene ed era fatta inizialmente di tela delle vele, poi sostituita con lino perchè quest’ultimo risultava più leggero.

Guarda il Colosseo

Per cosa veniva usato il Colosseo?
Come si sa il Colosseo era utilizzato per le lotte dei gladiatori, ma non solo. Infatti diversi sono gli eventi proposti, come la caccia di animali (venatio) dove venivano utilizzate principalmente animali importati dall’Africa, ma anche per esecuzioni dove il condannato a morte veniva ucciso come eroi della storia o anche per spettacoli meno violenti, come quando pittori, architetti e artisti ricreavano paesaggi naturali per rappresentazioni o per far vedere ai cittadini come era la natura.

Gli eventi spesso si celebravano su grande scala, come fece Traiano che celebrò la sua vittoria a Dacia nel 107 con giochi che durarono 123 giorni e inclusero 11.000 animali e 10.000 gladiatori.

Attualmente il Colosseo è la maggior attrazione turistica di Roma e sono migliaia i turisti che ogni anno entrano nell’arena. All’interno, nel piano superiore, si trova un museo dedicato al dio greco Eros dove vengono inoltre proposte diverse e interessanti mostre temporanee.
Infine non si può dimenticare che la Via Crucis del Venerdì Santo presidiata dal Papa parte proprio da qui.

Guarda il video del Colosseo

 
 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE .. 

Scavi Ostia Antica, tre cose da sapere

Ostia Antica è la trentacinquesima frazione di Roma ed ...

Cosa fare a Roma con i bambini

Roma, la città eterna, regala grandi emozioni a qualsiasi ...

I posti più romantici di Roma, assolutamente da non perdere

Roma è indubbiamente una delle città più romantiche del ...

Visitare Roma a piedi: ecco cosa vedere

Uno dei modi migliori per scoprire una città splendida ...

La storia di Castel Sant'Angelo

Se state pensando di visitare Roma non potete non ...

Galleria borghese, l'arte imperdibile

E' una delle tappe fondamentali di una vacanza a ...

Gelateria Giolitti a Roma, perchè tutti vogliono il loro gelato

Non si può visitare Roma e non concedersi qualche ...

Dormire a Roma dalle suore: ecco dove

Stai progettando un viaggio per la città eterna? E ...

San Pietro vista dal buco della serratura

La Basilica di San Pietro con la sua famosissima ...

Organizzare un week-end a Roma

Un viaggio nella capitale è una meta che prima ...

Cucina romana: i piatti da assaggiare

Se vi trovate nella città più suggestiva d'Italia, ovvero ...

Chiese Romane, ecco l'itinerario da fare

Le chiese, che sono l’emblema della cristianità sono oltretutto ...

Cosa visitare a Roma in tre giorni

Per visitare la città eterna servirebbe un’eternità ma su ...

Seguici su google+
Offerte nei dintorni ..
B&B Ventisei Scalini a Trastevere Trastevere
€ 70Camera doppia
distanza 2 km
A casa di elena Tuscolano
€ 30Suite
distanza 7,3 km
Nel Cortile SegretoRoma (RM)
€ 60Camera doppia + letto agg.
distanza 1,5 km
Domus Appia 154 Centro storico Roma
€ 60Camera doppia
distanza 1,8 km
Andrea la casa per le vacanze Tuscolano
€ 90Appartamento 4 persone
distanza 3,5 km
CasaFlower Centro storico Roma
€ 131Camera doppia
distanza 1,9 km
B&B Musei Vaticani Vaticano
€ 65Camera doppia
distanza 3,9 km
Holiday House Belle Arti Flaminio
€ 220Appartamento 5+ persone
distanza 3,6 km

Copyright © 2017 Italiavai.com - Tutti i diritti riservati.