- ULTIMO INSERITO -

Civita di Bagnoregio: la città che muore, ecco perchè

Civita è una frazione del comune di Bagnoregio, a Viterbo, nel Lazio, e fa parte dei borghi più belli d'Italia famosa per essere chiamata La città che muore ecco perchè. • Leggi tutto

» 
» 
» 
, » 
Isola di Capraia: Spiagge e natura toscane

Isola di Capraia: Spiagge e natura toscane

L’isola di Capraia fa parte dell’arcipelago toscano composto da sette piccole isole, tutte di grande bellezza ed interesse naturalistico.

Isola di Capraia
Isola di Capraia


Secondo la leggenda queste splendide isolette sparse nel Mar Tirreno si originarono da Venere, la quale, nascendo con tutto il suo splendore dalla spuma del mare si chinò per allacciare i calzari e compiendo quel gesto le si sfilò una collana di perle dal collo; cadendo in acqua ogni perla originò un’isola e siccome nel Peloponneso ce ne erano già tante, rotolarono fin nel Tirreno.
Certo, questa è solamente una leggenda da raccontare ai turisti, ma di vero c’è il fascino che emanano queste magnifiche isolette, immerse in acque limpide e trasparenti, dove la natura regna sovrana.

Capraia: Paesaggi unici e fondali mozzafiato

Nella realtà l’isola di Capraia è di origine vulcanica e ciò si può ancora ben percepire dalla conformazione di alcune rocce e diversi speroni che cadono a picco sul mare. Al turista più pigro ciò potrebbe creare alcuni disagi, mentre ai più avventurosi e a chi ama la natura in ogni sua forma, regala paesaggi unici e fondali mozzafiato già a pochi metri dalla costa.

Per chi ama le immersioni

Chi ama le immersioni sicuramente dovrà spostarsi nei vicini isolotti di Peraiola, Le Formiche, Lo Scoglione, lo Scoglio del Gatto e lo Scoglio della Manza, i quali circondano l’isola principale di Capraia e garantiscono fondali ricchi di flora e fauna marine, un vero paradiso per tutti i sub.
L’isola di Capraia è ben collegata con Livorno, Piombino e la Corsica, soprattutto nel periodo estivo, quando migliaia di turisti scelgono quest’isola come meta delle vacanze estive.

Vista Isola di Capraia flickr.com - daniel Cremona
Vista Isola di Capraia

Natura:L'isola di Capraia si gira a piedi o in bici

L’isola è piccolina, misurando appena 8 km di lunghezza per un totale di 20 kmq, dove è presente solo una strada che congiunge il porto con la città posta in alto.
La macchina è superflua e gli spostamenti avvengono tranquillamente a piedi o in mountain bike, mentre per raggiungere la piccola città è a disposizione un autobus che garantisce spostamenti continui.

Durante tutto l’anno l’isola di Capraia è abitata da circa 400 abitanti, mentre nei mesi estivi viene affollata da numerosi turisti che scelgono la quiete ed il relax che solo un’isola di ridotte dimensioni può garantire... ma senza rinunciare ai servizi e alle comodità.

Le spiagge dell'Isola di Capraia

Nei pressi del porticciolo vi è una spiaggia molto comoda da raggiungere ed attrezzata con ombrelloni e lettini. La vera chicca però è costituita dalle piccole calette nascoste ed appartate dove trovare il proprio angolo di paradiso.

  • Cala della Mortola
    Spiaggia di ciottoli o di sabbia con fondale tutto di sabbia. La si raggiunge con la barca taxi (una tappa obbligatoria se si va a Capraia)

    Cala Della Mortola flickr.com - Luca Spadini
    Cala Della Mortola

  • Cala del Ceppo
    Questa spiaggia raggiungibile a piedi ha un fondale quasi tutto di sabbia con l'acqua color azzurro chiaro ottima per fare snokeling

    Cala del Ceppo
    Cala del Ceppo

  • Cala Rossa
    Acque cristalline e chiarissime una tra le più spettacolari cale del Mar Mediterraneo

    Cala Rossa flickr.com - Michela Simoncini
    Cala Rossa

  • Punta della Teglia
    Un sentiero collega Porto Vecchio (zona Ex Carcere) alla Punta della Teglia si trova l'estremità settentrionale dell'Isola. In alto, si trova la Torre delle Barbici di origini genovesi

    Punta Della Teglia panoramio.com - Grizzly Biker
    Punta Della Teglia

  • Cala dello Zurletto
    Acqua cristallina, rocce vulcaniche, piena di pesci

    Cala Dello Zurletto flickr.com - Alessandro
    Cala Dello Zurletto

  • La grotta della foca Monaca
    Qui trovava rifugio la Foca Monaca alcuni decenni e possibile raggiungere la spiaggia di grossi sassi che si trova in fondo entrando con un gommone o a nuoto
  • Cala del Moreto
    Una grande cala rivolta a sud ovest con fondali e coste molto varie.
  • Il Dattero
    Qui si possono vedere cespugli di Palma nana i più settentrionali esemplari viventi al mondo
     

L’isola di Capraia è molto apprezzata anche dagli amanti del trekking, infatti è possibile effettuare diverse escursioni di varia difficoltà e di diversa lunghezza alla scoperta dei punti più suggestivi dell’isola.

Da non perdere se vai all'Isola di Capraia

Da non perdere la passeggiata lungo la vecchia mulattiera che tra piante tipiche della macchia mediterranea e scorci di una bellezza unica, conduce fino al piccolo Laghetto, unico bacino idrico naturale di tutta l’isola. In particolare in primavera lungo le sponde del piccolo lago si può assistere ad una bellissima fioritura ed in alcuni punti panoramici si potranno scattare delle splendide foto ricordo.

Forte S. Giorgio

Molto consigliata è anche la passeggiata che conduce fino al Forte S. Giorgio, antica costruzione difensiva, oggi visitabile su appuntamento.

Lo Scoglione flickr.com - Vive Toscana
Lo Scoglione


Ridiscendendo non si può perdere la Cala dello Zurletto dove rinfrescarsi in acque limpide e trasparenti...un piccolo assaggio di come sarà la vostra permanenza nell’isola di Capraia!

Video Isola di Capraia

Prenditi 4 minuti e goditi questo magnifico video su l'Isola di Capraia

Seguici su google+

Copyright © 2018 Italiavai.com - Tutti i diritti riservati. Policy Privacy