- ULTIMO INSERITO -

Milano Marittima: ecco perché tutti vogliono fare una vacanza qui

Milano Marittima famosa ovunque, se ti piace il divertimento dovresti passare assolutamente una vacanza a Milano Marittima • Leggi tutto

» 
» 
» 
» 
Pisa, Piazza dei Miracoli

Pisa, Piazza dei Miracoli

Se si decide di passare qualche giorno a Pisa, tappa obbligata è la celeberrima Piazza del Duomo, meglio conosciuta come Piazza dei Miracoli. Questo spazio, pedonale racchiuso tra antiche mura, racchiude tutti quei monumenti che rendono Pisa una delle città più conosciute al mondo: il Duomo, la Torre, il Camposanto e il Battistero.

Piazza Dei Miracoli
Piazza Dei Miracoli


STORIA

Già presente alla fine del Medioevo con una chiesa e un piccolo battistero, pare che in realtà le sue origini siano molto più antiche, in quanto sono stati ritrovati dei resti di tombe etrusche e un pavimento mosaicato di una villa romana.
La piazza, così come la si conosce ora, inizia ad essere costruita nel 1064, con la fondazione del nuovo duomo che però fu racchiuso fra mura solo dopo un secolo, periodo in cui iniziarono i lavori per il Battistero e, più tardi, quelli del Campanile.

Pisa: Piazza dei Miracoli flickr.com - sandeepsajjala
Pisa: Piazza dei Miracoli


Con la conquista fiorentina della città, la piazza cambia totalmente faccia, con l’apertura di una nuova porta e con la costruzione di diversi edifici negli spazi liberi. Solo alla fine del XIX secolo si ripristinarono le condizioni originali di questa piazza e le ultime modifiche si ebbero poi all’epoca fascista, con la costruzione del monumento alla Lupa di Roma e con i cipressi piantati in memoria di alcuni militanti fascisti morti.

  • IL DUOMO Dedicato a Santa Maria Assunta, il duomo medievale è una chiesa architettonicamente composta da tre basiliche costruita tra il 1064 e il 1092. E’ in stile romanico pisano ed è ricco di decorazioni con marmi, mosaici e oggetti in bronzo. Tra i mosaici è da ricordare quello del carino absidale con il Cristo, la Vergine Maria e San Giovanni Evangelista, attribuito a Cimabue, ma probabilmente autore solo di una parte. Sul pulpito inoltre si trova un capolavoro di Giovanni Pisano, sopravvissuto agli incendi del passato e che mostra scene del Nuovo Testamento.Come la torre, anche il duomo è sprofondato sensibilmente e alcuni dissesti sono visibili a occhio nudo.
  • IL BATTISTERO Dedicato a San Giovanni Battista, il battistero si erge di fronte alla facciata ovest del Duomo. Fu iniziato a metà del XII secolo al posto di un altro battistero più piccolo e costruito in stile romanico, ma terminato in stile gotico. Fortemente simbolico in tutto il suo interno, ha inoltre un’acustica davvero eccezionale, che rende il suono del suo organo davvero unico.
  • LA TORRE CAMPANARIA La celeberrima Torre campanaria, conosciuta come Torre di Pisa, è la torre pendente più famosa del mondo. Fu iniziata nel 1173 e cominciò a inclinarsi ancora prima del completamente dell’opera nel 1274, a causa del suolo sabbioso su cui poggiano le fondazioni, tra l’altro poche profonde. L’altezza è di 56 metri, con una pendenza di circa cinque metri e solo dopo i restauri avvenuti alla fine del Novecento, fu di nuovo riaperta al pubblico, anche se sempre con un accesso limitato e controllato.
  • CAMPO SANTO MONUMENTALE Al limite nord della piazza si trova il Campo Santo, che non è altro che un cimitero racchiuso tra mura. Secondo la leggenda il Campo Santo è nato intorno a un pezzo di terra portato direttamente dalla Terrasanta, dopo la Terza Crociata nel XII secolo, e la struttura che nacque era un chiostro in stile gotico. Le mura erano affrescate, ma a causa di una bomba nella Seconda Guerra Mondiale, ci fu un incendio che li danneggiò gravemente.

INFORMAZIONI UTILI
Per visitare i vari monumenti si possono acquistare i biglietti e ricevere informazioni nella biglietteria che si trova nella piazza, di fianco all’ufficio turistico. Si consiglia un biglietto cumulativo che è di circa dieci euro e con il quale è possibile visitare anche il Museo dell’Opera del Duomo e il Museo delle sinopie (disegni preparatori per gli affreschi del Camposanto, rinvenuti durante i restauri del dopoguerra).

Se si decide di visitare i monumenti singolarmente, è interessante sapere che da novembre a marzo l’ingresso al duomo è gratuito.

Per quanto riguarda la Torre di Pisa, invece, il biglietto è separato e ci si deve aspettare anche una coda piuttosto lunga prima di riuscire a entrare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE .. 

Visitare Viareggio ecco 3 buoni motivi per andare

E' una località decisamente rinomata, specie per un particolare ...

Cosa vedere a Pisa in due giorni, oltre la torre c'è di più

La nostra bella penisola italiana è piena di splendide ...

Seguici su google+
Offerte nei dintorni ..
Agriturismo PINZALECascina (PI)
€ 550Appartamento 5+ persone
distanza 16,2 km
Arena AlfieriLivorno (LI)
€ 45Camera doppia
distanza 19,6 km
A casa di PatoSan Giuliano Terme (PI)
€ 120Appartamento 5+ persone
distanza 2,9 km
Villa Toscana Il Pino B&BLucca (LU)
€ 50Camera doppia
distanza 16,6 km
Gli OleandriCapannori (LU)
€ 30Camera singola
distanza 20,2 km
Antica Dimora PatriziaMontecarlo (LU)
€ 75Suite
distanza 26,3 km
La Bella Lucca BnbLucca (LU)
€ 70Camera doppia
distanza 15,2 km
B&B Le ZizzoleVecchiano (PI)
€ 52Camera doppia
distanza 7 km

Copyright © 2018 Italiavai.com - Tutti i diritti riservati. Policy Privacy