- ULTIMO INSERITO -

Civita di Bagnoregio: la città che muore, ecco perchè

Civita è una frazione del comune di Bagnoregio, a Viterbo, nel Lazio, e fa parte dei borghi più belli d'Italia famosa per essere chiamata La città che muore ecco perchè. • Leggi tutto

» 
» 
» 
» 
Visitare Ventimiglia, 8 cose da non perdere

Visitare Ventimiglia, 8 cose da non perdere

Ventimiglia è un grazioso comune ligure distante solo 8 km dalla Francia e dalla rinomata Costa Azzurra. Ricade in provincia di Imperia ed è conosciuta con l’appellativo “porta occidentale d’Italia”, nome emblematico che fa immediatamente capire come sia una delle vie d’accesso più comode ed utilizzate per raggiungere la Francia.

Ventimiglia
Ventimiglia


In virtù della sua posizione, del suo clima mite tutto l’anno, delle sue belle spiagge e delle varie attrazioni turistiche presenti, Ventimiglia gode di un ricco flusso turistico,  che soprattutto in estate, fa triplicare le persone presenti nel comune.

Cosa visitare a Ventimiglia
Ventimiglia vanta diversi edifici religiosi e non, interessanti da visitare sia dal punto di vista architettonico che da quello artistico, e tutti suscitano grande interesse nei turisti. Qui di seguito si descriveranno brevemente le principali attrazioni della città.

  • Cattedrale di Santa Maria Assunta

    Cattedrale di Santa Maria Assunta flickr.com
    Cattedrale di Santa Maria Assunta


    Sorge nella piazza principale della città, nel cuore del centro storico, ed è uno splendido edificio sacro realizzato in stile romanico.
    Pare che un tempo, dove ora si erge la cattedrale, vi fosse un antico tempio pagano dedicato a Giunone e a testimonianza di tale ipotesi vi è un’iscrizione conservata ancora all’interno della chiesa. La costruzione attuale risale al 1100, quando la chiesa fu ampliata con la formazione di tre navate. Nel XIII secolo invece furono realizzati il portale, le tre absidi ed il presbiterio.
    Vicino ad uno degli absidi minori è presente il battistero dedicato a San Giovanni Battista. All’interno la chiesa principale di Ventimiglia custodisce diversi quadri di un certo interesse artistico come il dipinto della Madonna col Bambino del XIV secolo e l’Assunzione della Vergine realizzato nel 1620.

  • Chiesa di San Michele Arcangelo

    Chiesa di San Michele Arcangelo flickr.com
    Chiesa di San Michele Arcangelo


    Si trova in Piazza Colletta, nel bel centro storico cittadino ed è un edificio religioso risalente al X secolo. Nel corso dell’XI e del XII secolo la chiesa venne ampiamente modificata con la ricostruzione dell’abside, della navata centrale e del campanile.
    All’interno della chiesa si possono notare tre pietre miliari provenienti dall’antica “Via Julia Augusta”, di cui due sono divenute della acquasantiere, mentre la terza si trova a sostegno della volta della cripta.

  • Porta Canarda
    Altra punto di interesse da visitare a Ventimiglia Porta Canarda, risale al periodo medievale, quando Ventimiglia aveva un’imponente cerchia muraria e delle porte con cui controllare il via vai dei forestieri e di potenziali nemici. Porta Canarda è ottimamente conservata ed è sovrastata da un possente torrione, dove un tempo vi era un avamposto militare per controllare l’antica strada romana, la “Via Julia Augusta” ed il mare. La sua costruzione risale al XII secolo ed è abbellita da un bassorilievo in marmo.
  • Forte San Paolo
    Un tempo questo edificio, di cui oggi rimane poco e niente, era una delle fortezze protettive della città di Ventimiglia, insieme al Castel d’Appio e alla Fortezza dell’Annunziata. Rimase operativa come base militare fino al 1800; nel 1884 si decise la demolizione di gran parte dell’edificio ed oggi si vedono appena le mura dei bastioni del ridotto centrale, sorrette dagli speroni rocciosi su cui erano state costruite.
  • Loggia del Parlamento
    Questo bell’edificio, affrescato al suo interno, fu costruito nel XV secolo e si trova in pieno centro storico. I suoi bei archi ogivali si affacciano su Via Garibaldi e se si vuole ammirare il bel soffitto affrescato basta entrare nella tabaccheria-cartoleria che oggi occupa l’antico edificio della Loggia del Parlamento.
  • Castel d’Appio

    Castel d’Appio flickr.com
    Castel d’Appio


    Anche Castel d’Appio fu un’antica fortezza eretta per difendersi dai nemici durante il periodo della dominazione della Repubblica di Genova. Con ogni probabilità fu costruito nel 1100, ma perse d’importanza già nel XVI-XVII secolo, quando fu abbandonato a favore dell’odierno Forte San Paolo. Anch’esso, come il Forte San Paolo, fu smantellato e ad oggi rimangono pochissimi resti architettonici di quest’antica fortezza strategica.

  • Antiquarium di Ventimiglia
    Corso Genova, 134 - Se si è appassionati di archeologia una visita a questo interessante museo sarà d’obbligo, infatti al suo interno ci sono i resti dell’antica città romana di Ventimiglia, inoltre si possono ammirare riprodotti i principali monumenti di epoca romana che erano stati costruiti ad Albintimilium, come le terme ed il teatro. Il percorso espositivo allestito all’interno sarà arricchito dalla visita in situ dei resti ritrovati delle antiche terme e dell’antico teatro.
  • Fortezza dell’Annunziata

    Fortezza dell’Annunziata flickr.com
    Fortezza dell’Annunziata


    Ere una delle tre fortificazioni della città, ma rispetto alle altre due ebbe più fortuna, infatti mentre il Forte San Paolo e Castel d’Appio vennero smantellati, la Fortezza dell’Annunziata, conosciuta anche come Ridotta dell’Annunziata, fu adibita a sede dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, nonché a sede del Museo Civico Archeologico Girolamo Rossi.
    La Fortezza dell’Annunziata fu costruita nel XIX secolo, inizialmente adibita a convento e poco dopo trasformata in base militare. Fu collegata tramite cunicoli sotterranei al Forte San Paolo, che però nel 1884 venne demolito, mentre la Ridotta dell’Annunziata cambiò solamente destinazione d’uso.

  • Teatro romano
    E’ uno dei monumenti che rimane a Ventimiglia dall’antica dominazione romana. Si presenta di forma semicircolare ed è rivestito di pietra calcarea bianca. Fu costruito adiacente alla Via Julia Augusta, con ogni probabilità tra il II ed III secolo e al suo interno poteva contenere fino a 5.000 persone che qui assistevano a spettacoli di mimi, danze e commedie. Vicino al teatro erano presenti anche le terme, ornate con uno splendido mosaico pavimentale.


Come arrivare a Ventimiglia
Ventimiglia è molto comoda da raggiungere in quanto offre buoni collegamenti stradali e ferroviari. Se si viaggia con il treno si potrà utilizzare la linea ferroviaria Torino-Cuneo-Ventimiglia, oppure la linea Genova-Ventimiglia; mentre se si proviene dalla Francia si potrà prendere la linea ferroviaria Marsiglia-Nizza-Ventimiglia. Se si preferisce viaggiare in aereo sarà utile sapere che gli aeroporti più vicini sono quelli di: Nizza (distante circa 40 km), Genova (distante circa 150 km) ed Albenga (distante circa 80 km).

Per chi preferisce spostarsi in auto le arterie autostradali più comode sono l’A8 proveniente dalla Francia e l’A10 Genova-Savona-Ventimiglia. Se si proviene dalla zona di Cuneo la strada più comoda risulta essere la S.S. 20 in direzione Limone-Ventimiglia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE .. 

Bordighera, ecco cosa fare

Bordighera è un piccolo comune ligure ricadente nella provincia ...

Seguici su google+
Offerte nei dintorni ..
B&B Da Giua'Apricale (IM)
€ 80Camera doppia + letto agg.
distanza 10,8 km
Bad and breakfast Riviera San Remo (IM)
€ 35Camera singola
distanza 13,6 km
RivieraSan Remo (IM)
€ 40Camera doppia
distanza 13,6 km
B&B Da Marta, ApricaleApricale (IM)
€ 80Camera doppia
distanza 10,8 km
Villa MaddalenaBordighera (IM)
€ 60Camera doppia + letto agg.
distanza 5,5 km
Locanda BeatriceSan Remo (IM)
€ 50Camera singola
distanza 13,8 km
Sakura Inn SanremoSan Remo (IM)
€ 30Camera doppia
distanza 13,9 km

Copyright © 2018 Italiavai.com - Tutti i diritti riservati. Policy Privacy