- ULTIMO INSERITO -

Verona 5 cose da vedere assolutamente

Se vai a Verona ecco 5 cose da vedere assolutamente non solo L'Arena di Verona o La casa di Giulietta ma anche Piazza delle Erbe e la Basilica di San Zeno Maggiore • Leggi tutto

» 
» 
» 
» 
Suvereto tra i Borghi più belli d'Italia

Suvereto tra i Borghi più belli d'Italia

Il grazioso centro storico di Suvereto è di origine medievale ed ancora oggi si possono ammirare le mura, la Rocca Aldobrandesca ed altri edifici del 1200-1300. Da alcuni anni il paese è stato inserito tra i “Borghi più belli d’Italia” e grazie alle importanti realtà operanti nel settore del vino, è stata creata “la via del vino”, un percorso tra cantine e vigneti, alla scoperta di un territorio da assaporare e degustare.

Il borgo di Suvereto
Il borgo di Suvereto


Oltre alla visita della cittadina ci si potrà inoltrare nel Parco interprovinciale di Montioni, un’area naturale protetta istituita nel 1998, dove fare rilassanti passeggiate e piedi o in bicicletta.

La bellezza di Suvereto è il borgo stesso, piccolo gioiello di architettura tipicamente medievale, ben conservato, con le caratteristiche casette in pietra, dove il tempo scorre lento e le tradizioni sono ancora vive. Appena giunti a Suvereto si noterà nella parte più alta del centro abitato la Rocca Aldobrandesca, costruita sicuramente prima dell’anno 1000. Alcune porzioni di rocca sono ormai solo ruderi, mentre altre parti sono state restaurate in tempo, prima che il passar dei secoli la distruggessero completamente.

Rocca Aldobrandesca flickr.com
Rocca Aldobrandesca


Diverse modifiche, ampliamenti e rifacimenti si susseguirono dall’anno della sua costruzione in poi, gli ultimi lavori risalgono al XVII secolo quando la rocca ormai non serviva più come struttura militare difensiva. Passeggiando tra le caratteristiche vie di Suvereto si potrà ammirare la bella facciata del Palazzo Comunale, edificato nel 1200, ma rimaneggiato nei secoli successivi.
A fianco al Palazzo Comunale si può notare l’antica torre della campana, così chiamata in quanto la campana suonava per chiamare ad adunata tutti gli anziani del paese per riunirsi in assemblea; oggi è conosciuta come torre dell’orologio.

Nel borgo di Suvereto si possono scoprire autentici gioielli di architettura religiosa, importanti sia dal punto di vista storico che artistico. Tra questi il Convento di San Francesco, la Pieve di San Giusto e la Chiesa della Madonna di sopra la Porta, sono i principali e quelli maggiormente degni di nota. Del Convento di San Francesco, in parte distrutto in seguito alla soppressione napoleonica, rimangono oggi la chiesa che custodisce un pregevole Crocifisso ligneo del 1420 ed un bellissimo chiostro.

Pieve di San Giusto flickr.com
Pieve di San Giusto


Un’importante testimonianza di chiese in stile romanico è data dalla Pieve di San Giusto, citata già in documenti del 900. Sicuramente è stata rifatta intorno al 1189 ed oggi si può apprezzare in particolar modo il pregevole portale con la lunetta e l’architrave in splendido stile romanico.

Chiesa della Madonna di sopra la Porta flickr.com
Chiesa della Madonna di sopra la Porta


In ultimo merita una visita la Chiesa della Madonna di sopra la Porta, edificata nel 1400, ma ampliata nel ‘700 in seguito ad un presunto miracolo della Madonna. Pare che durante un alluvione nel 1767 la Madonna fece aprire miracolosamente la “porta di sotto” del paese, permettendo il defluire delle acque e così in segno di riconoscenza fecero ingrandire ed abbellire la chiesa.

A Suvereto sono presenti due piccoli musei, ovvero il Museo artistico della bambola ed il Museo di arte sacra.

  • Il Museo della bambola è stato allestito grazie al materiale donato da Maria Micaelli che ha raccolto nel corso degli anni numerose bambole costruite con tecniche differenti ed abbigliate con vestiti vari, importanti anche come testimonianze artistiche e storiche.
  • Il Museo di arte sacra è stato allestito nella chiesa sconsacrata di San Michele, restaurata nel 1999 ed oggi ospitante dipinti, statue lignee ed altri oggetti sacri di un certo valore artistico.

TRADIZIONE E FOLKLORE A SUVERETO
L’aspetto medievale del paese invita ad immergersi in un lontano passato che rivive in varie manifestazioni che si organizzano durante il corso dell’anno. A maggio, in occasione della festività del patrono e ad agosto si svolge il “palio di Suvereto”, durante il quale i terzieri in cui è suddiviso Suvereto si sfidano per vincere il palio.

Palio di Suvereto flickr.com
Palio di Suvereto


Molto suggestive sono anche le serate medievali che vengono organizzate nel mese di luglio. Il paese fa rivivere le sue antiche tradizioni, grazie agli abiti medievali e agli antichi mestieri che vengono riproposti tra le piazze e le vie del paese.

Vicolo di Suvereto flickr.com
Vicolo di Suvereto


Sfilate in costume d’epoca si alterneranno a musici, giocolieri e armigeri che popoleranno ogni via e la magia sarà aumentata dallo splendido scenario che è il borgo stesso di Suvereto con le sue mura e la sua rocca. Negli ultimi anni sta avendo molto successo il matrimonio medievale, ovvero si offre la possibilità di sposarsi in abiti d’epoca in un’atmosfera squisitamente medievale.

Per gli amanti della buona tavola in dicembre si svolge ormai la tradizionale sagra del cinghiale durante la quale si potranno degustare i migliori piatti a base di cinghiale e comprare prodotti tipici nei mercatini allestiti per l’occasione.

COME ARRIVARE  A SUVERETO
Se si proviene da nord conviene prendere l’autostrada A12, uscendo al casello di Rosignano Marittimo e proseguendo lungo la SS1 in direzione Venturina-Piombino-Isola d’Elba; ad un certo punto bisogna immettersi sulla SS398 e da lì si giungerà direttamente a Suvereto. Se si proviene da sud l’autostrada da percorrere sarà sempre l’A12, ma ovviamente in direzione Civitavecchia.
Usciti dall’autostrada si può percorrere sempre la SS1 ma questa volta in direzione Grosseto ed in linea di massima si possono seguire le indicazioni fornite sopra.
Per chi proviene da lontano e si sposta con l’aereo sarà utile sapere che gli aeroporti  più vicini sono quello di Pisa e quello di Firenze, distanti rispettivamente 105 km e 168 km.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE .. 

Follonica, mare e parchi naturali

Sono davvero tanti i turisti che ogni anno scelgono ...

Seguici su google+
Offerte nei dintorni ..
Hotel & Residence Villa Lo ScogliettoSan Vincenzo (LI)
€ 70Camera singola
distanza 11,8 km
Camping Le PianacceCastagneto Carducci (LI)
€ 45Appartamento 4 persone
distanza 11,2 km
Castello NagyPomarance (PI)
€ 40Camera doppia
distanza 25,2 km
Hotel il BamboloCastagneto Carducci (LI)
€ 58Camera singola
distanza 14,2 km
Serraiola AltaMonterotondo Marittimo (GR)
€ 340Appartamento 2 persone
distanza 16,5 km
Agriturismo La TorrettaCastagneto Carducci (LI)
€ 380Appartamento 4 persone
distanza 12,4 km
Hotel Il PonteCecina (LI)
€ 55Camera doppia
distanza 29,6 km
B&B La MaratondaFollonica (GR)
€ 55Camera doppia
distanza 17,6 km

Copyright © 2018 Italiavai.com - Tutti i diritti riservati. Policy Privacy