PIù

    Top 10 dove sciare sull’Appennino

    Sebbene normalmente si associ la stagione turistica invernale all’Italia del Nord, anche l’Appennino centrale dispone di svariati impianti sciistici e località turistiche piuttosto frequentate dagli amanti di questo sport.
    Vediamo le più conosciute e frequentate.

    CIMONE
    La prima seggiovia in questa cittadina emiliana fu costruita nell’immediato dopoguerra, a cui seguirono diverse altre costruzioni e l’ampliamento degli impianti sciistici. Cimone diventa quindi una delle località più importanti, nonchè punto di riferimento di manifestazioni ed eventi nazionali e internazionali.

    L’offerta turistica è molto ampia e varia, le piste di sci sono sia per i principianti, che per i più esperti e sempre curate, con impianti di innevamento artificiale e zone dove praticare anche lo sci estremo. Inoltre la località è particolarmente adatta a chi ha dei bambini piccoli, in quanto ci sono varie strutture create appositamente per i più piccoli, come piste e percorsi adatti, parchi giochi e campi scuola.
    Nel totale a Cimone ci sono 50 km di piste e 22 impianti di risalita da poter girare con un unico skipass.

    CORNO DELLE SCALE
    Situata sull’Appennino bolognese e a metà strada tra Bologna e Firenze, Corno delle Scale è uno dei comprensori sciistici di alto livello per quanto riguarda l’Italia centro-meridionale.

    È qui che Alberto Tomba si allenava ed è qui che vengono organizzate le maggiori manifestazioni internazionali appenniniche.

    A parte lo sci, è possibile praticare snowboard, sci estremo o sci da fondo, in particolare quest’ultimo ha suggestive piste che si spingono all’interno del parco naturale regionale. La stazione presenta diversi servizi di noleggio attrezzatura, oltre a strutture ricettive per tutti i gusti e standard. Inoltre per chi arriva in treno, è stato istituito un comodo servizio navetta che collega la stazione ferroviaria di  Porreta Terme con le piste.
    Il comprensorio presenta 36 km di piste disposte ad anfiteatro, l’80% delle quali con impianti di innevamento artificiale che permettono di sciare per 150 giorni nell’arco dell’anno.

    CERRETO LAGHI
    Non lontano dal Passo del Cerreto nell’Appennino Tosco-Emiliano, la località di Cerreto Laghi è facilmente raggiungibile  dall’Emilia Romagna, dalla Ligura e dalla Toscana. Sorta sulle rive di un lago di origine glaciale ai piedi del monte La Nuda , è, grazie alla sua posizione e all’offerta variegata di piste (discesa, sci da fondo e anche pattinaggio sul ghiaccio), una delle località più rinomate per quanto riguarda il turismo invernale.

    Venticinque i chilometri di pista, a cui si aggiungono quattro seggiovie e uno skilift, il tutto garantisce la portata di 6500 persone all’ora.
    Questa località inoltre è meta di turisti anche durante la stagione estiva che la prediligono per una vacanza all’insegna del relax e delle passeggiate in montagna.

    ABETONE
    Sull’Abetone i turisti hanno cominciato ad arrivare fin dall’Ottocento, infatti con l’apertura della nuova strada ferrata Porrettana la località era facilmente raggiungibile e divenne inmediatamente meta di turismo d’élite.

    Attualmente la zona si avvale di più di 50 km di piste, disposte su quattor vallate (valle dello Sestaione, della Lima, dello Scoltenna e la val di Luce). Per gli amanti dello sci da fondo inoltre ci sono due anelli per un totale di 15 km di piste.

    CAMPIGNA
    Campigna, conosciuta per essere una delle foreste storiche nazionali, è una località adatta a chi ama l’escursionismo, oltre lo sci, in particolare per la biodiversità presente in essa e per i sentieri che s’addentrano nella foresta.
    Le piste non sono molte, ma è possibile praticare anche fondo, bob, snowboard, slittino e fare meravigliose passeggiate con le ciaspole.
    Non mancano le strutture ricettive e i servizi per i turisti, oltre a un museo sulla foresta.

    ROCCARASO
    Ribattezzata la Cortina del centro-sud, Roccaraso s’incontra nel cuore del Parco Nazionale della Maiella e conta, insieme alla stazione di Rivisondoli, qualcosa come 110 km di piste, 21 impianti di risalita, 20 km di piste per lo sci da fondo e un attrezzatissimo snowpark per gli amanti dello snowboard (località Aremogna).

    FRASSINO – PIANDELAGOTTI
    Nel cuore del parco naturale del Frignano si trova questo comprensorio sciistico, noto come il paradiso dello sci da fondo. Moltissimi i chilometri percorribili con gli sci sottili, per la precisione sono infatti 50 km a Piandelagotti e 10 a Frassinoro più una ventina che collegano attraverso antiche mulattiere il monte Modino con il monte Uccelliera.

    Se si vuole invece passeggiare sulla neve fresca con le ciaspole o racchette da neve si può trovare l’attrezzatura alla biglietteria del centro fondo Boscoreale di Piandelagotti, dove sono diversi i sentieri segnalati per gli amanti delle passeggiate bianche.
    Infine nello stesso centro è disponibile un anello di 2,5km illuminato e innevato artificialmente se necessario per poter sciare sotto le stelle.

    OVINDOLI
    Questa località abruzzese è una delle prime in classifica per quanto riguarda il turismo invernale del centro-sud Italia. Dispone di 30 km di piste, dieci dei quali dotate di un moderno impianto di innevamento artificiale, raggiunte da cinque seggiovie, due sciovie e quattro skilift. La portata complessiva del comprensorio è di più di 9.000 persone, che inoltre hanno a disposizione piste di sci da fondo e uno snowpark.
    Tutte le piste si snodano tra i 1400 e i 2200 metri dal livello del mare.
    CAMPO FELICE
    Campo Felice si trova nel comune di Rocca di Cambio in provincia dell’Aquila ed è una località facilmente raggiungibile dalla capitale.
    Nata trent’anni fa, offre al turista 30 km di piste per tutti i gusti e livelli,servite da sei seggiovie e sei sciovie per una portata complessiva di oltre 12.000 persone all’ora.

    PIANE DI MOCOGNO
    Inaugurata nel 1928, la stazione delle Piane è una meta turistica ambita anche nella stagione estiva per passeggiate e vacanze all’insegna del relax e della natura.

    In particolare Piane di Mocogno è dotata di moderne attrezzature e offre possibilità di praticare escursionismo, sci da fondo e zona dedicata ai bambini, oltre alle normali piste da sci discesa.

    Per i più romantici c’è anche una pista per lo sci notturno, aperta solo a cavallo di Capodanno, ma che può essere aperta per gruppi di minimo 10 persone o competizioni sportive.
    Piane di Mocogno ha infine una pista riservata esclusivamente a bob e slittini, un’area solarium, due tapis roulant e una pista di snow tubbing.

    CAMPITELLO MATESE
    A 1450 metri sul livello del mare nel Massiccio del Matese si trova una delle più importanti stazioni sciistiche del sud Italia: Campitello Matese, che mette a disposizione 40 km di piste raggiungibili tramite due seggiovie e sei skilift. A questo si aggiunge una pista di pattinaggio sul ghiaccio e alcune piste predisposte per lo sci notturno.

    CAPRACOTTA
    Località importante soprattutto per gli amanti dello sci da fondo, Capracotta ha predisposto negli ultimi anni anche una pista di sci alpino lungo le pendici del monte Caprano. Gli impianti di sci da fondo invece si trovano in località Prato Gentile, con zone omologate per gare internazionali, e quindi tutti i servizi del caso, come spogliatoi, sevizi igienici e tribune per il pubblico.

    BOCCA DELLA SELVA E LAGOLACELO
    In territorio campano, ma confinante con il Molise, questa stazione di trova vicino alla più famosa Campitello Matese. A 1450 metri sul livello del mare è una delle poche stazioni sciistiche del sud Italia, nonché l’unica con uno snowpark che prende il nome dal monte sul quale si trovano gli impianti (monte Porco).
    D’estate inoltre sono numerose le passeggiate da poter fare a piedi o a cavallo, in particolare il suggestivo sentiero che conduce al monte Mutria.

    In provincia di Avellino, si trova l’altra stazione sciistica della Campania: Lagolacelo. Qui si trovano dieci piste da discesa, un piccolo anello di fondo da due chilometri e un’area attrezzata per lo snow tubing, raggiungibil tramite due skilift e due seggiovie.

    GAMBARIE
    Unica stazione sciistica della Calabria, Gambarie sorge a 1450 metri sul livello del mare nella parte occidentale del Massiccio dell’Aspromonte. Dispone di sei piste, raggiungibili tramite due seggiovie e quattro skilift.

    Hai già letto questi?

    Vacanze in Trentino, nella splendida Val di Sole

    Sia che siate alla ricerca di una fuga rilassante dopo mesi di stress in città, sia che desideriate un’avventura piena di adrenalina la Val di Sole è la risposta

    5 esperienze imperdibili in Val Venosta: dallo sport al relax in spa

    Ecco 5 esperienze imperdibili da fare durante la tua prossima vacanza in Val Venosta, non le devi assolutamente perdere! Guarda qua

    Hotel 5 stelle Alto Adige: perché venire qui in vacanza? Cosa fare ed esperienze

    Ecco perchè fare una vacanza in un hotel 5 stelle dell'Alto Adige. Consigli su cosa fare e esperienze da provare.

    Alpe di Siusi: una settimana bianca in Paradiso

    Perchè fare una settimana bianca a L’Alpe di Siusi? Neve, relax, sciare, natura, golf e tanto altro ti spieghiamo tutto qui!

    Da fare e vedere in zona ...

    Le mete per l’escursionismo più interessanti d’Italia

    Una delle ricchezze maggiori dell'Italia sta nel suo immenso patrimonio paesaggistico, in cui si incontrano storia, luoghi incontaminati e un fascino tipicamente italiano. Ecco 4 percorsi da scoprire